Serafico

  • 86

se-rà-fi-co

SignImperturbabilmente calmo, sereno - forse, con tanto di sorriso sulle labbra.

dal latino: seraphicus derivante dal latino cristiano seraphim serafino, l'angelo più in alto nella gerarchia angelica; questa parola fu mutuata dal greco: seraphim, al quale è giunta dall'ebraico śĕrāfīn, propriamente, "gli ardenti" - derivato del verbo sāraf ardere.

L'origine è splendida, delicatissima, leggera - angelica, appunto. Serafico è chi, specie in momenti concitati (per contrasto) rimane in uno stato imperturbabile, di serenità densa. Serafico può essere un uomo, uno sguardo, un atteggiamento.

Parola pubblicata il 03 Luglio 2010

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato