Abbacinante

ab-ba-ci-nàn-te

Accecante, abbagliante.

derivato da bacino cioè, arcaicamente, un vaso, una concavità metallica, che arroventata veniva usata per accecare.

Al di là dell'origine trucida, è una parola splendida per indicare un grado di luminosità superiore, come quello delle distese innevate, del sole che sfolgora sul mare. Quel tipo di luce che veramente ferisce gli occhi. Ma è così bello...

Parola pubblicata il 15 Giugno 2010

Commenti