Gagliardo

ga-gliàr-do

Forte, vivace

dall'antico francese: gaillard, forse da una base gallica gallia forza.

È un forte vivace e ridente, il gagliardo. A meno di tradizioni dialettali è una parola davvero poco usata, ma però insostituibile: come evitare la seriosa brutalità del forte e dei suoi sinonimi? Il gagliardo è un vigore che prescinde da confronti aggressivi, dal'esercizio del potere - è una robustezza, un impeto spensierato; gagliardo il ragazzo, gagliardi i suoi sentimenti, gagliardo il vino, gagliarda la musica.

Forse no, forse è un taglio troppo personale, ma credo sia una parola molto più facilmente accostabile alla generosità dell'aitante e al coraggio del baldo, piuttosto che a forme di forza più auliche e impersonali - come il possente, l'impetuoso, il veemente.

Parola pubblicata il 05 Gennaio 2012

Commenti