Amalgamare

a-mal-ga-mà-re (io a-màl-ga-mo)

Mescolare, riunire; creare una lega di mercurio e altri metalli

dall'arabo: amal al-gama attuazione di una riunione.

Si tratta di una parola mutuata dall'antico lessico alchimistico; l'amalgama è una lega, un'unione di elementi. L'uso attuale vive principalmente in ambito culinario, e il suo uso, all'orecchio accorto, vi pompa dentro tutto il proprio carattere di esoterismo - che naturalmente vuole accompagnare la cucina alta o tradizionale.

L'amalgamare è allora un gesto ieratico, o quantomeno il gesto di chi sa che cosa sta legando insieme, e come farlo.

Parola pubblicata il 15 Luglio 2012

Commenti