Flemmatico

flem-mà-ti-co

Lento, freddo, paziente, serioso.

dal greco: phlègma infiammazione, da phlego brucio. Nel caso, cosa bruciata, che non può bruciare più. Per la medicina antica la flemma era uno dei quattro umori cardinali del corpo.

È una parola piuttosto negativa, in verità. Il flemmatico non ha nulla a che vedere con la grazia brillante del serafico. E' lo stereotipo più esagerato dell'Inglese, lento nel parlare, distaccato e vertiginosamente serioso.

Parola pubblicata il 04 Luglio 2010

Commenti